cnce       









Cerca
CHI SIAMO | IMPRESE | LAVORATORI | CONTRATTI | NEWS | MODULISTICA | STAZIONI APPALTANTI | LINK UTILI
Home > Chi siamo > Storia



Storia Stampa E-mail
Chi siamo La Cassa Edile di Vicenza è stata costituita il primo ottobre 1963 grazie ad un accordo collettivo provinciale tra le parti firmatarie i contratti di lavoro ed è, quindi, un ente paritetico di emanazione contrattuale (art.37 CCNL 5 luglio 1995 per le Imprese Edili) promosso e gestito dai costruttori edili dell'Associazione Industriali di Vicenza aderenti all'A.N.C.E. e dalle organizzazioni sindacali FILLEA/CGIL, FILCA/CISL e FENEAL/UIL provinciali con finalità esclusivamente mutualistiche ed assistenziali.
In tale contesto la Cassa è lo strumento autonomo ed operativo per la gestione delle materie demandate dalle pattuizioni contrattuali di livello nazionale e provinciale tra l'A.N.C.E. (Associazione Nazionale Costruttori Edili) e le OO.SS. Fillea/Cgil, Filca/Cisl e Feneal/Uil.

In particolare la Cassa gestisce il trattamento economico spettante ai lavoratori per ferie e gratifica natalizia, l'istituto dell'A.P.E. (Anzianità Professionale Edile), il trattamento di malattia ed infortunio (all. N al ccnl) e l'assistenza integrativa. Inoltre, nel perseguimento delle proprie finalità istituzionali, la Cassa Edile trova ulteriori norme di riferimento nella contrattazione provinciale in attuazione dell'art. 39 del CCNL.
La Cassa nasce in base all'indissolubile principio di pariteticità tra i rappresentanti delle Associazioni territoriali aderenti alle organizzazioni nazionali interessate.

L'atto di nascita della Cassa Edile di Vicenza veniva ratificato in un momento di espansione dell'attività edilizia, in un clima di fiducia e di speranze.

Tra gli scopi della Cassa Edile, oltre che amministrare la gratifica natalizia, le ferie e le festività venivano previste, utilizzando il contributo "Cassa Edile" versato in parte a carico delle Imprese e in parte a carico dei lavoratori, diverse forme assistenziali e integrative previdenziali.

A tale proposito va ricordato che la Cassa si era posta, come una delle sue finalità, quella di intervenire con assistenze integrative e con varie forme di previdenza per sollevare un settore del mondo operaio, in quel tempo, fra i più disadattati e meno retribuiti.

Queste forme assistenziali dovevano essere concepite in modo automatico e regolamentate su basi di oggettività, per eliminare ogni forma di paternalismo e di discrezionalità.

Con il passare del tempo ed il mutare delle esigenze dei lavoratori l'impianto assistenziale è andato via via ampliandosi per quantità e qualità di prestazioni aggiornando la natura delle stesse.

Oggi è presente una vasta gamma di interventi che spaziano dal rimborso di spese sanitarie, per lavoratori e familiari, alle borse di studio per i figli, alla fornitura del vestiario antinfortunistico, agli interventi in caso di morte.
Inizio pagina


Accesso SiceWeb.
M.U.T.
M.U.T.
Sportello DURC
Fondo Prevedi
Richiesta tesserino cantiere
Sistema di gestione qualità certificato