Adempimenti a cui sono tenute le Imprese

Ogni impresa edile che esegua lavorazioni o apra cantieri sul territorio della provincia di Vicenza è obbligata alla denuncia degli stessi contestualmente all’avvio delle opere.

Le denunce di nuovo lavoro dovranno essere inviate solamente accedendo al sito SPORTELLO VIRTUALE DELLE CASSE EDILI DEL VENETO:

http://www.cassaedileweb.it/siceweb/ce-veneto

Oppure cliccando sul banner “ Sportello Virtuale delle Casse Edili del Veneto” all’interno del nostro sito internet www.cevi.it

Al primo accesso, sarà necessario procedere con la registrazione del consulente o dell’impresa.

Cantiere in Austria, Francia, Germania e San Marino

Contributi presso la Cassa Edile di Vicenza in caso di cantieri aperti in Austria – Francia – Germania – San Marino.

L’accordo tra la CNCE (Commissione Nazionale delle Casse Edili) e

  • BUAK – Cassa Edile Austriaca
  • CIBTP ex UFC – Cassa Edile Francese
  • SOKA-BAU – Cassa Edile Germanica
  • CESM – Cassa Edile Sammarinese

consente il reciproco riconoscimento dei versamenti alla Cassa Edili di provenienza effettuati dai datori di lavoro in caso di distacco dei lavoratori.
Pertanto in caso di apertura di cantiere in territorio Austriaco, Francese, Germanico e Sammarinese, l’impresa potrà mantenere il versamento contributivo presso la Cassa Edile di Vicenza, compilando preventivamente all’inizio dei lavori la documentazione (per la parte spettante) ed inviandola alla Cassa Edile di Vicenza, che la inoltrerà alla CNCE. Dalla CNCE sarà quindi presentata alla Cassa Edile dello Stato estero competente per territorio. (Mod. F – G – H- I).

Si comunica inoltre che, a valle di una assidua interlocuzione anche con Francia e Austria (rispettivamente CIBTP ex UCF e BUAK), si è convenuto alla modifica dei moduli per la richiesta di esonero dall’iscrizione in Cassa Edile per le imprese italiane che distaccano operai edili rispettivamente in Francia e in Austria e per le imprese francesi e austriache che distaccano personale in Italia.

Si ricorda che gli aggiornamenti intercorsi tengono conto di sviluppi giurisprudenziali e normativi occorsi nel tempo, in particolare rimandando alle discipline nazionali sul distacco di attuazione della Direttiva UE 2018/957.

Per saperne di più su norme, diritti e procedure relative al distacco in edilizia, puoi consultare i link e le risposte alle domande frequenti (FAQ) in basso o scaricare le stesse informazioni nel formato di una comoda guida a questo link.

Allegati:

Modulo sospensione riattivazione posizione impresa / cantiere

Mod. F – Apertura cantiere in Austria – BUAK agg.15/5/2024

 Mod. G – Apertura cantiere in Francia CIBTP ex UCF agg.15/05/2024

 Mod. H – Apertura cantiere in Germania  SOKA BAU agg. 08/06/2023

Mod. I – Apertura cantiere a San Marino

Imprese austriache cantiere in Italia

Imprese francesi cantiere in Italia

Per visualizzare i file pdf è necessario avere installato Adobe Reader. Fare clic qui per installare Adobe Reader.