La Cassa Edile di Vicenza è stata costituita il primo ottobre 1963 grazie ad un accordo collettivo provinciale tra le parti firmatarie i contratti di lavoro ed è, quindi, un ente paritetico di emanazione contrattuale (art.37 CCNL 5 luglio 1995 per le Imprese Edili) promosso e gestito dai costruttori edili dell’Associazione Industriali di Vicenza aderenti all’A.N.C.E. e dalle organizzazioni sindacali FILLEA/CGIL, FILCA/CISL e FENEAL/UIL provinciali con finalità esclusivamente mutualistiche ed assistenziali.
In tale contesto la Cassa è lo strumento autonomo ed operativo per la gestione delle materie demandate dalle pattuizioni contrattuali di livello nazionale e provinciale tra l’A.N.C.E. (Associazione Nazionale Costruttori Edili) e le OO.SS. Fillea/Cgil, Filca/Cisl e Feneal/Uil.

In particolare la Cassa gestisce il trattamento economico spettante ai lavoratori per ferie e gratifica natalizia, l’istituto dell’A.P.E. (Anzianità Professionale Edile), il trattamento di malattia ed infortunio (all. N al ccnl) e l’assistenza integrativa.

La Cassa nasce in base all’indissolubile principio di pariteticità tra i rappresentanti delle Associazioni territoriali aderenti alle organizzazioni nazionali interessate.

Tra gli scopi della Cassa Edile, oltre che amministrare la gratifica natalizia, le ferie e le festività venivano previste, utilizzando il contributo “Cassa Edile” versato in parte a carico delle Imprese e in parte a carico dei lavoratori, diverse forme assistenziali e integrative previdenziali.